E' impossibile conoscere gli uomini senza conoscere la forza delle parole. (S. Freud)

News

- 25/01/2014, ore 17: Presentazione del libro Un bambino viene agitato. Lo Stato, gli psicoterapeuti e gli psicofarmaci

- 17/02/2013: Giornata di studi Formazione dello Psicanalista e Legge 56/89

- Presso il Museo Regionale di Scienze Naturali, le Lezioni LUNIPSI 2013:

        • 02/02/2013, ore 17: "Ciò di cui parla la Psicoanalisi"

        • 09/03/2013, ore 17: "La Psicoanalisi e la fine dell'Ideologia"

        • 13/04/2013, ore 17: "La Terra, il Cielo, la Psicoanalisi"

        • 11/05/2013, ore 17: "la Psicoanalisi come stile di vita"

        • 08/06/2013, ore 17: "La Psicoanalisi: nulla più come prima"

- Programma del Seminario Metis 2011/2012: "Della crisi economica, della crisi psicologica"

- Dal 05/10 al 13/06: Parliamo d'amore: il racconto e la sua narrazione

- Dal 27/09 al 06/12: La scienza della parola

- Dal 30/09: Corso di Formazione "Nuove e Vecchie Dipendenze", presso Odòn

- Imminente pubblicazione del calendario degli incontri a Villanova d'Asti e Cantarana

Benvenuti nel sito di Metis

Benvenuti nel sito dell'associazione Centro Studi e Ricerche di Psicologia e Psicoanalisi "METIS".

Questo sito, di nuova rielaborazione, nasce per portare a conoscenza di un vasto pubblico il lavoro e lo studio intorno alla psicologia, alla psicoanalisi, alla psicopatologia comunque la si intenda.

La sofferenza psicologica, il disagio sociale che espone ogni soggetto alla sofferenza del pensiero è oggi in notevole aumento. Si parla molto di "depressione", di "disistima", di "bipolarismo", di "anoressia", di "dipendenze", cercando di "protocollare" queste manifestazioni soggettive e di trovarne una cura generale, una psicoterapia o una farmacologia risolutoria. Questo sito si prefigge di rispettare la parola del soggetto, il suo pensiero, la sua sofferenza - di ascoltare. Di difendere la soggettività di ognuno, i singoli valori e il personale giudizio di sè.

"Non sono mai stato così sadico da voler guarire qualcuno", scriveva S. Freud. Questo sito e i suoi contenuti vogliono dimostrare che è possibile vivere con soddisfazione, recuperando il proprio desiderio senza temerlo, percorrere la propria identità con la sicurezza di essere noi i giudici di noi stessi.

L'orientamento, come una bussola, nè obbligato, nè imposto, è quello psicoanalitico.

Callegari Giovanni


. : Iscriviti alla nostra Newsletter